indietro

Cercare lavoro all'estero


LAVORARE IN SPAGNA

La Spagna ha conosciuto negli ultimi dieci anni una crescita economica senza eguali in Europa. In particolare Barcellona e Madrid sono state le due città trainanti del miracolo economico spagnolo, sedi di un mercato del lavoro in continua espansione, vivace e dinamico tanto da attrarre moltissimi giovani europei. Da qualche anno la situazione è profondamente mutata. A causa della crisi internazionale che ha colpito gran parte dei paesi occidentali con in testa Europa e Stati Uniti, oggi il tasso di disoccupazione giovanile nella penisola iberica è tra i più alti nel continente europeo. Questo non deve però farci desistere dal nostro progetto di andare a lavorare in Spagna. La crisi ha interessato infatti soltanto alcuni settori come quello manifatturiero e quello immobiliare mentre il settore turistico, informatico e creativo rimangono tuttora caratterizzati da una forte vitalità. Ed è proprio in questi settori che è ancora possibile trovare molte opportunità professionali soprattutto per chi conosce bene le lingue. Ecco una guida pratica ricca di informazioni utili per chi sogna di andare a lavorare in Spagna.

CERCARE LAVORO IN SPAGNA. LE PROFESSIONI PIU' RICHIESTE

Secondo l'Istituto del Commercio estero le professioni più richieste in Spagna sono:

  • Ingegneri
  • Architetti
  • Addetti al Marketing
  • Medici
  • Personale addetto al settore turistico
  • Informatici (programmatori, web designer, web developer)

Per coloro invece che si sentono più intraprendenti la penisola iberica è il paese ideale per investire. Grazie a una burocrazia più snella e agile rispetto a quella italiana, aprire un'impresa propria in Spagna è molto facile e conveniente grazie alle molte agevolazioni che il governo spagnolo sta mettendo a disposizione dei giovani. Un altro settore che non conosce crisi è quello turistico. Qui è molto facile trovare lavoro soprattutto a partire dalla stagione estiva. Per quanto riguarda le figure professionali più qualificate è richiesta invece la conoscenza dello spagnolo e magari della lingua inglese. Trovare un lavoro in Spagna è quindi molto facile. Basta averne la voglia e sapersi accontentare di un lavoro umile almeno all'inizio. Poi, una volta imparata la lingua e passata la crisi, non sarà difficile ambientarsi in un paese caldo e ospitale come la Spagna.


LAVORO IN SPAGNA. NOTIZIE UTILI
DOCUMENTI

DOCUMENTI

In quanto cittadini della comunità europea gli italiani non hanno bisogno di documenti particolari per vivere e lavorare in Spagna. Ci sono però dei documenti che, pur non essendo necessari, è sempre preferibile richiedere in quanto utili a garantire alcuni benefici. Vediamo quali.

1 – Il NIE (Numero di Identificazione dello Straniero). Se decidiamo di restare in Spagna per più di 3 mesi il NIE può tornare utile per diverse ragioni. Pur non essendo indispensabile per la stipulazione di un contratto di lavoro né per l'apertura di un conto in banca, averlo può tuttavia facilitare molte procedure. L'unico caso in cui il NIE è indispensabile è il contratto telefonico. Come si chiede? Basta recarsi presso il Ministero degli Esteri spagnolo con il passaporto e compilare l'apposito modulo. 

2 – SEGURIDAD SOCIAL. Questo è l'unico documento davvero importante. Si tratta di un'assicurazione che garantisce al lavoratore assistenza in caso di infortunio, malattia o disoccupazione. E' necessario per lavorare, per il versamento dei contributi pensionistici, per il medico, per i concorsi pubblici e così via. Lo si ottiene soltanto dopo che si inizia a lavorare e la richiesta può essere fatta o dal datore di lavoro o dal lavoratore stesso.

3 – EMPADRONIAMENTO. Si tratta in sostanza del certificato di residenza. La registrazione avviene presso il municipio in cui si vive e serve per richiedere la tessera di assistenza sanitaria, per la registrazione dei figli alla scuola pubblica, per il cambio della patente.

SALARIO MINIMO

Uno stipendio medio in Spagna oscilla tra le 1000 e le 1200 € al mese per una paga base di un normale impiegato. Il salario minimo varia di anno in anno a seconda della situazione economica. Attualmente equivale a poco più di 600 € al mese.

COSTO DELLA VITA

Un appartamento in centro a Barcellona può costare dalle 600 alle 800 € al mese. Ecco alcune risorse utili per trovare un alloggio in Spagna:

www.segundamano.es
www.habitatgejove.com (per giovani e studenti)
www.oh-barcelona.com (appartamenti per periodi brevi)
www.annuntis.com




C.V. in spagnolo. Il servizio di traduzione del C.V. in poche ore!




Spiegazione MyJobFinder

Con il servizio di inoltro del cv all'estero si può mandare il cv direttamente a più di 1600 società di selezione straniere che cercano profili internazionali (suddivise per Paese destinatario).

Modulo d'iscrizione

Con il servizio dedicato agli head hunter italiani si può scrivere ad aziende e società in Italia e specificare loro che si è alla ricerca di una posizione per l’estero o per un determinato paese, inserendolo nella lettera di accompagnamento che va inserita e che verrà recapitata dal servizio.

traduzione cv

Tradurre un c.v. entro entro 24-48 ore (mediamente entro 8 ore lavorative) da traduttori professionali legati al mondo del lavoro.

Modulo d'iscrizione per la revisione del cv

Per chi ha già un proprio curriculum in lingua straniera e vuole una revisione da parte di un madrelingua che si intenda di redazione del c.v., entro 24-48 ore (mediamente entro 8 ore lavorative).




Cambiolavoro S.r.l. - Milano - Italia
P.IVA e Codice Fiscale: 13282090151

Per maggiori informazioni, contattare lo staff di Cambiolavoro.